Stadioradio

Il Gallico Catona riparte con vista San Luca

di Giuseppe Calabrò  | 09/09/2019 in " Eccellenza "
311 letture | 0 commenti | 0 voti

Una sconfitta per riflettere e meditare, “capire e capirsi”, studiare le strategie per completare un buon organico che, adesso, va assemblato al meglio dal neofita tecnico del Gallico Catona Giandomenico Condello.

La fase di rodaggio è terminata, bisogna correre e far punti per non essere a disagio e rincorrere avversari di un campionato di Eccellenza che quest’anno si preannuncia molto più combattuto e complesso rispetto agli anni precedenti.

Ci può stare la sconfitta a Sersale, formazione di “ pari grado”, però pesano come un macigno gli errori individuali del pacchetto arretrato che rimpiange le assenze dei vari Fayè, Sakho e di Neri.

Peppe Calarco non si discute ma viene da un lungo periodo di inattività, la “ bandiera” Peppe Marcianò può reggere l’intera stagione, Digiacomantonio è un giovane da plasmare. Urge, dunque, un altro difensore per evitare spiacevoli inconvenienti.

Resta comunque ben rimpinguato il reparto “under” con gli innesti dell’esterno Andrea Fulco e del centrocampista Davide Franco che hanno debuttato a Sersale unitamente a Ciccio Violante ed all’attaccante Carmelo Moio capace di siglare il momentaneo pareggio.

Centrocampo della squadra risulta folto e di qualità , presenta qualche doppione ( Violante e Demy Scopelliti) .

In attacco si attende il recupero a tempo pieno di Manuel Monorchio, stanti le difficoltà a reperire una punta da doppia cifra.

Mister “ Giando” Condello avrà diversi esami da superare in questa sua prima esperienza in Eccellenza , è alla sua prima esperienza in Eccellenza, la serietà, le conoscenze tecniche e la voglia di fare bene in questo nuovo ruolo, insieme alla serenità di un ambiente esperto per la categoria saranno il mix su cui far leva per arrivare ad uno standard importante.

Siamo sicuri che il mister saprà districarsi al meglio con lo studio e l’applicazione.

E domenica al Lo Presti di Gallico Superiore, andrà in scena la sfida contro la “ matricola terribile” San Luca che ha fatto poker sullo Scalea confermando le ambizioni della vigilia e quindi sarà lecito aspettarsi gli ospiti vogliosi di continuare a stupire ed i padroni di casa a caccia del riscatto. Chi la spunterà tra l’esperto Figliomeni ed il giovane Condello?


ADISS

Inserisci qui il tuo commento


mar
edilsud
ONZE
copy center