Stadioradio

Locri. Lo scossone della società dopo il saluto di Varrà

di Emilio Lupis  | 23/06/2018 in " Serie D gir. I "
3733 letture | 19 commenti | 0 voti

Non solo la tifoseria amaranto ha subito uno scossone dal saluto di Varrà, ma anche la società del Locri ha “subito” un scossone dal quale ha provato subito a riprendersi.

Nel tardo pomeriggio di oggi, infatti, è stata convocata una riunione d’urgenza dei soci che già compongono la società del “cavallo alato”. Nello specifico erano presenti: Modafferi, Capogreco, Marte, Arone e Bartolo. Assenti Macrì  ed il gruppo "tifosi" (Bartone-Fuda-Raschellà) i quali comunque confermano l’impegno per la causa del team jonico.

In buona sostanza, l’assise, riflettendo sul patrimonio creato, insieme al contributo di Varrà per il quale c’è solo gratitudine, ha deciso di ripartire in maniera spedita ed a quanto risulta martedì sarà il giorno cruciale con annunci importanti.

 Sotto l’aspetto societario a quanto sembra si va verso “l’unione” con un gruppo di imprenditori/professionisti che porterebbero da fuori regione il loro contributo alla causa amaranto, andando ad escludere una pista “autoctona”.

 Per quanto riguarda lo staff tecnico sono già stati presi dei contatti per quella che sarà la gestione 2018/19 affinché si possa iniziare a lavorare sul parco giocatori. A proposito dello staff tecnico, il sentiero che porta al ritorno a Locri di Galati non avrà sbocchi.

Ancora colpi di scena, quindi, in casa amaranto per un’attesa spasmodica giustificata dal lungo digiuno patito rispetto al calcio che conta.

A margine della riunione, da segnare come Antonella Modafferi abbia espresso ai soci il rammarico per lo sfogo avuto sui social dettato dalla complessità della situazione e senso di solitudine, senza mai voler comunque mettere in discussione la voglia di proseguire in questa splendida avventura amaranto.


Tags : Locri
ADISS

Commenti degli utenti

...

lariu2001

25/06/18 15:52
Mi permetto di dire la mia.
...

amaranto

25/06/18 21:11
[quote=lariu2001;114554]Mi permetto di dire la mia. [/quote] E quale sarebbe "la tua" ? [lol]
...

Indelebile

26/06/18 10:35
E' da 19 ore che aspettiamo su [quote=lariu2001;114554]Mi permetto di dire la mia. [/quote]
...

lariu2001

26/06/18 11:14
scusate il ritardo, ero al telefono. andiamo con ordine: Due anni fa la Presidentessa insieme ad altri soci dice di farsi avanti per portare il locri in serie D. La societa' dell'uscente Marando secondo la neo presidentessa ha lasciato molti debiti che potrebbero compromettere l'arrivo a Locri di addetti ai lavori di ogni tipo, calciatori, tecnici, sponsor. Di quei debiti la società nuova si fa carico ma ahimè li salda la vecchia societa'. Le collaborazioni avviate con le scuole calcio presenti in citta' si trasformano in conteziosi da diverse mila euro. Anno primo di gestione: il neo tecnico che dovrebbe insegnare all'univerita' del calcio allestisce una rosa vergognosa scaricando le responsabilita' del suo insuccesso su Tropea e Barbaro che a suo dire avrebbero allestito una squadra poco competitiva ma pochi sanno che le indicazioni le aveva dateproprio lui. La squadra si salverà alle ultime due giornate. Anno di gestione numero due. si intuisce che è necessaria la figura del ds e viene chiamato Varra'. lui arriva chiede un budget gli viene concordato e raggiunge gli obbiettivi. MI DITE IN QUESTA GESTIONE COSA NON HA FUNZIONATO? ve lo dico io! I presidenti spesso dalla serie A alla Terza categoria sono persone appassionate che decidono di investire nello sport senza conoscerne le dinamiche e senza avere competenze specifiche. Questa non è una colpa, il guaio sta nel pensare che la passione che nutre il presidente la debbano avere anche gli abitanti della citta'. Se le case sono sfitte d'inverno non è un motivo per recriminare che non vengono concesse gratuitamente ai calciatori dell'ac Locri; anche da un punto di vista legale credo che non sia conveniente affittare a zero euro e pagare le tasse . Con i soldi spesi non è accettabile legere che ci si aspettava di fare i play off. Avendo vinto è stato fatto il giusto, fare i play off sarebbe stata una grave sconfitta. Avere escluso tutti e sono tanti i locresi che a vario titolo avrebbero potuto partecipare alla causa è stato motivo per cui allo stadio non si sono viste le persone che in continuazione la società dichiarava di avere avuto allo stadio. La vendita di bigliettiper la riffa di una bici non può costituire previsione di bilancio e se non li vendi non devi dire che ringrazi quello che ti ha offerto la bici per non averla voluta pagata, perchè lui è stato un signore, voi la potevate pagare e riutilizzare in altri momenti. Con i soldi della riffa avete pagato gli affitti il che vuol dire che a programmazione siete stati zero. se non vendevate i biglietti cosa avreste detto ai locatori? fatelo per il paese? Con la storia del facciamolo per Locri credo che sia ora di smetterla. Il calcio si fa con programmazione e con i soldini. la serie D costa molto e già solo pensare alle frasi che sono state dette in questi giorni, "dobbiamo tagliare il superfluo" " siamo partiti come reazione al saluto di Varrà", non fa ben sperare. Ad ogni modo in bocca al lupo e ricordate che lo sport è importante ma non indispensabile sopratutto se lo intendete fare così.
...

locrese puro sangue

26/06/18 15:51
[quote=lariu2001;114562]scusate il ritardo, ero al telefono. andiamo con ordine: Due anni fa la Presidentessa insieme ad altri soci dice di farsi avanti per portare il locri in serie D. La societa' dell'uscente Marando secondo la neo presidentessa ha lasciato molti debiti che potrebbero compromettere l'arrivo a Locri di addetti ai lavori di ogni tipo, calciatori, tecnici, sponsor. Di quei debiti la società nuova si fa carico ma ahimè li salda la vecchia societa'. Le collaborazioni avviate con le scuole calcio presenti in citta' si trasformano in conteziosi da diverse mila euro. Anno primo di gestione: il neo tecnico che dovrebbe insegnare all'univerita' del calcio allestisce una rosa vergognosa scaricando le responsabilita' del suo insuccesso su Tropea e Barbaro che a suo dire avrebbero allestito una squadra poco competitiva ma pochi sanno che le indicazioni le aveva dateproprio lui. La squadra si salverà alle ultime due giornate. Anno di gestione numero due. si intuisce che è necessaria la figura del ds e viene chiamato Varra'. lui arriva chiede un budget gli viene concordato e raggiunge gli obbiettivi. MI DITE IN QUESTA GESTIONE COSA NON HA FUNZIONATO? ve lo dico io! I presidenti spesso dalla serie A alla Terza categoria sono persone appassionate che decidono di investire nello sport senza conoscerne le dinamiche e senza avere competenze specifiche. Questa non è una colpa, il guaio sta nel pensare che la passione che nutre il presidente la debbano avere anche gli abitanti della citta'. Se le case sono sfitte d'inverno non è un motivo per recriminare che non vengono concesse gratuitamente ai calciatori dell'ac Locri; anche da un punto di vista legale credo che non sia conveniente affittare a zero euro e pagare le tasse . Con i soldi spesi non è accettabile legere che ci si aspettava di fare i play off. Avendo vinto è stato fatto il giusto, fare i play off sarebbe stata una grave sconfitta. Avere escluso tutti e sono tanti i locresi che a vario titolo avrebbero potuto partecipare alla causa è stato motivo per cui allo stadio non si sono viste le persone che in continuazione la società dichiarava di avere avuto allo stadio. La vendita di bigliettiper la riffa di una bici non può costituire previsione di bilancio e se non li vendi non devi dire che ringrazi quello che ti ha offerto la bici per non averla voluta pagata, perchè lui è stato un signore, voi la potevate pagare e riutilizzare in altri momenti. Con i soldi della riffa avete pagato gli affitti il che vuol dire che a programmazione siete stati zero. se non vendevate i biglietti cosa avreste detto ai locatori? fatelo per il paese? Con la storia del facciamolo per Locri credo che sia ora di smetterla. Il calcio si fa con programmazione e con i soldini. la serie D costa molto e già solo pensare alle frasi che sono state dette in questi giorni, "dobbiamo tagliare il superfluo" " siamo partiti come reazione al saluto di Varrà", non fa ben sperare. Ad ogni modo in bocca al lupo e ricordate che lo sport è importante ma non indispensabile sopratutto se lo intendete fare così.[/quote] la cosa più sconcertante è che sei stato due giorni circa al telefono????
...

koala12

26/06/18 16:46
[quote=lariu2001;114562]scusate il ritardo, ero al telefono. andiamo con ordine: Due anni fa la Presidentessa insieme ad altri soci dice di farsi avanti per portare il locri in serie D. La societa' dell'uscente Marando secondo la neo presidentessa ha lasciato molti debiti che potrebbero compromettere l'arrivo a Locri di addetti ai lavori di ogni tipo, calciatori, tecnici, sponsor. Di quei debiti la società nuova si fa carico ma ahimè li salda la vecchia societa'. Le collaborazioni avviate con le scuole calcio presenti in citta' si trasformano in conteziosi da diverse mila euro. Anno primo di gestione: il neo tecnico che dovrebbe insegnare all'univerita' del calcio allestisce una rosa vergognosa scaricando le responsabilita' del suo insuccesso su Tropea e Barbaro che a suo dire avrebbero allestito una squadra poco competitiva ma pochi sanno che le indicazioni le aveva dateproprio lui. La squadra si salverà alle ultime due giornate. Anno di gestione numero due. si intuisce che è necessaria la figura del ds e viene chiamato Varra'. lui arriva chiede un budget gli viene concordato e raggiunge gli obbiettivi. MI DITE IN QUESTA GESTIONE COSA NON HA FUNZIONATO? ve lo dico io! I presidenti spesso dalla serie A alla Terza categoria sono persone appassionate che decidono di investire nello sport senza conoscerne le dinamiche e senza avere competenze specifiche. Questa non è una colpa, il guaio sta nel pensare che la passione che nutre il presidente la debbano avere anche gli abitanti della citta'. Se le case sono sfitte d'inverno non è un motivo per recriminare che non vengono concesse gratuitamente ai calciatori dell'ac Locri; anche da un punto di vista legale credo che non sia conveniente affittare a zero euro e pagare le tasse . Con i soldi spesi non è accettabile legere che ci si aspettava di fare i play off. Avendo vinto è stato fatto il giusto, fare i play off sarebbe stata una grave sconfitta. Avere escluso tutti e sono tanti i locresi che a vario titolo avrebbero potuto partecipare alla causa è stato motivo per cui allo stadio non si sono viste le persone che in continuazione la società dichiarava di avere avuto allo stadio. La vendita di bigliettiper la riffa di una bici non può costituire previsione di bilancio e se non li vendi non devi dire che ringrazi quello che ti ha offerto la bici per non averla voluta pagata, perchè lui è stato un signore, voi la potevate pagare e riutilizzare in altri momenti. Con i soldi della riffa avete pagato gli affitti il che vuol dire che a programmazione siete stati zero. se non vendevate i biglietti cosa avreste detto ai locatori? fatelo per il paese? Con la storia del facciamolo per Locri credo che sia ora di smetterla. Il calcio si fa con programmazione e con i soldini. la serie D costa molto e già solo pensare alle frasi che sono state dette in questi giorni, "dobbiamo tagliare il superfluo" " siamo partiti come reazione al saluto di Varrà", non fa ben sperare. Ad ogni modo in bocca al lupo e ricordate che lo sport è importante ma non indispensabile sopratutto se lo intendete fare così. [/quote] lariu,tu esprimi il tuo punto di vista che anche se legittimo non è condivisibile. Indipendentemente da eventuali errori la società va ringraziata e la scarsa esperienza è mitigata dalle vittorie e le vittorie portano esperienza. In merito allo sport che tu reputi non importante sono dell'avviso che in luoghi aridi come il nostro sia fondamentale...
...

obbiettivo

26/06/18 16:59
[quote=koala12;114564][quote=lariu2001;114562]scusate il ritardo, ero al telefono. andiamo con ordine: Due anni fa la Presidentessa insieme ad altri soci dice di farsi avanti per portare il locri in serie D. La societa' dell'uscente Marando secondo la neo presidentessa ha lasciato molti debiti che potrebbero compromettere l'arrivo a Locri di addetti ai lavori di ogni tipo, calciatori, tecnici, sponsor. Di quei debiti la società nuova si fa carico ma ahimè li salda la vecchia societa'. Le collaborazioni avviate con le scuole calcio presenti in citta' si trasformano in conteziosi da diverse mila euro. Anno primo di gestione: il neo tecnico che dovrebbe insegnare all'univerita' del calcio allestisce una rosa vergognosa scaricando le responsabilita' del suo insuccesso su Tropea e Barbaro che a suo dire avrebbero allestito una squadra poco competitiva ma pochi sanno che le indicazioni le aveva dateproprio lui. La squadra si salverà alle ultime due giornate. Anno di gestione numero due. si intuisce che è necessaria la figura del ds e viene chiamato Varra'. lui arriva chiede un budget gli viene concordato e raggiunge gli obbiettivi. MI DITE IN QUESTA GESTIONE COSA NON HA FUNZIONATO? ve lo dico io! I presidenti spesso dalla serie A alla Terza categoria sono persone appassionate che decidono di investire nello sport senza conoscerne le dinamiche e senza avere competenze specifiche. Questa non è una colpa, il guaio sta nel pensare che la passione che nutre il presidente la debbano avere anche gli abitanti della citta'. Se le case sono sfitte d'inverno non è un motivo per recriminare che non vengono concesse gratuitamente ai calciatori dell'ac Locri; anche da un punto di vista legale credo che non sia conveniente affittare a zero euro e pagare le tasse . Con i soldi spesi non è accettabile legere che ci si aspettava di fare i play off. Avendo vinto è stato fatto il giusto, fare i play off sarebbe stata una grave sconfitta. Avere escluso tutti e sono tanti i locresi che a vario titolo avrebbero potuto partecipare alla causa è stato motivo per cui allo stadio non si sono viste le persone che in continuazione la società dichiarava di avere avuto allo stadio. La vendita di bigliettiper la riffa di una bici non può costituire previsione di bilancio e se non li vendi non devi dire che ringrazi quello che ti ha offerto la bici per non averla voluta pagata, perchè lui è stato un signore, voi la potevate pagare e riutilizzare in altri momenti. Con i soldi della riffa avete pagato gli affitti il che vuol dire che a programmazione siete stati zero. se non vendevate i biglietti cosa avreste detto ai locatori? fatelo per il paese? Con la storia del facciamolo per Locri credo che sia ora di smetterla. Il calcio si fa con programmazione e con i soldini. la serie D costa molto e già solo pensare alle frasi che sono state dette in questi giorni, "dobbiamo tagliare il superfluo" " siamo partiti come reazione al saluto di Varrà", non fa ben sperare. Ad ogni modo in bocca al lupo e ricordate che lo sport è importante ma non indispensabile sopratutto se lo intendete fare così. [/quote] lariu,tu esprimi il tuo punto di vista che anche se legittimo non è condivisibile. Indipendentemente da eventuali errori la società va ringraziata e la scarsa esperienza è mitigata dalle vittorie e le vittorie portano esperienza. In merito allo sport che tu reputi non importante sono dell'avviso che in luoghi aridi come il nostro sia fondamentale... [/quote] però sai fatto così in effetti "lascia il tempo che trova" nel pieno del suo significato!
...

julianros80

26/06/18 17:09
[quote=obbiettivo;114565][quote=koala12;114564][quote=lariu2001;114562]scusate il ritardo, ero al telefono. andiamo con ordine: Due anni fa la Presidentessa insieme ad altri soci dice di farsi avanti per portare il locri in serie D. La societa' dell'uscente Marando secondo la neo presidentessa ha lasciato molti debiti che potrebbero compromettere l'arrivo a Locri di addetti ai lavori di ogni tipo, calciatori, tecnici, sponsor. Di quei debiti la società nuova si fa carico ma ahimè li salda la vecchia societa'. Le collaborazioni avviate con le scuole calcio presenti in citta' si trasformano in conteziosi da diverse mila euro. Anno primo di gestione: il neo tecnico che dovrebbe insegnare all'univerita' del calcio allestisce una rosa vergognosa scaricando le responsabilita' del suo insuccesso su Tropea e Barbaro che a suo dire avrebbero allestito una squadra poco competitiva ma pochi sanno che le indicazioni le aveva dateproprio lui. La squadra si salverà alle ultime due giornate. Anno di gestione numero due. si intuisce che è necessaria la figura del ds e viene chiamato Varra'. lui arriva chiede un budget gli viene concordato e raggiunge gli obbiettivi. MI DITE IN QUESTA GESTIONE COSA NON HA FUNZIONATO? ve lo dico io! I presidenti spesso dalla serie A alla Terza categoria sono persone appassionate che decidono di investire nello sport senza conoscerne le dinamiche e senza avere competenze specifiche. Questa non è una colpa, il guaio sta nel pensare che la passione che nutre il presidente la debbano avere anche gli abitanti della citta'. Se le case sono sfitte d'inverno non è un motivo per recriminare che non vengono concesse gratuitamente ai calciatori dell'ac Locri; anche da un punto di vista legale credo che non sia conveniente affittare a zero euro e pagare le tasse . Con i soldi spesi non è accettabile legere che ci si aspettava di fare i play off. Avendo vinto è stato fatto il giusto, fare i play off sarebbe stata una grave sconfitta. Avere escluso tutti e sono tanti i locresi che a vario titolo avrebbero potuto partecipare alla causa è stato motivo per cui allo stadio non si sono viste le persone che in continuazione la società dichiarava di avere avuto allo stadio. La vendita di bigliettiper la riffa di una bici non può costituire previsione di bilancio e se non li vendi non devi dire che ringrazi quello che ti ha offerto la bici per non averla voluta pagata, perchè lui è stato un signore, voi la potevate pagare e riutilizzare in altri momenti. Con i soldi della riffa avete pagato gli affitti il che vuol dire che a programmazione siete stati zero. se non vendevate i biglietti cosa avreste detto ai locatori? fatelo per il paese? Con la storia del facciamolo per Locri credo che sia ora di smetterla. Il calcio si fa con programmazione e con i soldini. la serie D costa molto e già solo pensare alle frasi che sono state dette in questi giorni, "dobbiamo tagliare il superfluo" " siamo partiti come reazione al saluto di Varrà", non fa ben sperare. Ad ogni modo in bocca al lupo e ricordate che lo sport è importante ma non indispensabile sopratutto se lo intendete fare così. [/quote] lariu,tu esprimi il tuo punto di vista che anche se legittimo non è condivisibile. Indipendentemente da eventuali errori la società va ringraziata e la scarsa esperienza è mitigata dalle vittorie e le vittorie portano esperienza. In merito allo sport che tu reputi non importante sono dell'avviso che in luoghi aridi come il nostro sia fondamentale... [/quote] però sai fatto così in effetti "lascia il tempo che trova" nel pieno del suo significato! [/quote] Eccone un altro... Fatelo voi lo sport,organizzate,create,inventate invece di parlare. Siete solo bravi a parlare ed a fare classifiche,quando le cose vanno bene. Alle prime burrasche vi eclisserete...
...

Indelebile

26/06/18 21:36
Condivido parecchie cose ma un paio no II debiti li ha pagati la società Modafferi, solo uno l'ha pagato uno dei vecchi soci perché ci vedeva qualcosa di strano, sicuro, perché involontariamente ho ascoltato la discussione. Le vertenze dellA scuolA calcio è tutta un'altra storia, c'erano attriti vecchi di cui Modafferi/Mollica sono stati capi espiatori. Anche questa passiamola come un vecchio debito, e pure inutile perché alla fine l'unica che ha preso soldi è stata la Lega. Ultima cosa, la programmazione si dice ci sia stata, imancati incassi non sono tanto i soldi mancati della riffa, quella era l'ultima chance, piuttosto le spese inaspettate, vedi vertenza, poi le multe e per ultimo Licata.
...

obbiettivo

27/06/18 08:46
[quote=julianros80;114566][quote=obbiettivo;114565][quote=koala12;114564][quote=lariu2001;114562]scusate il ritardo, ero al telefono. andiamo con ordine: Due anni fa la Presidentessa insieme ad altri soci dice di farsi avanti per portare il locri in serie D. La societa' dell'uscente Marando secondo la neo presidentessa ha lasciato molti debiti che potrebbero compromettere l'arrivo a Locri di addetti ai lavori di ogni tipo, calciatori, tecnici, sponsor. Di quei debiti la società nuova si fa carico ma ahimè li salda la vecchia societa'. Le collaborazioni avviate con le scuole calcio presenti in citta' si trasformano in conteziosi da diverse mila euro. Anno primo di gestione: il neo tecnico che dovrebbe insegnare all'univerita' del calcio allestisce una rosa vergognosa scaricando le responsabilita' del suo insuccesso su Tropea e Barbaro che a suo dire avrebbero allestito una squadra poco competitiva ma pochi sanno che le indicazioni le aveva dateproprio lui. La squadra si salverà alle ultime due giornate. Anno di gestione numero due. si intuisce che è necessaria la figura del ds e viene chiamato Varra'. lui arriva chiede un budget gli viene concordato e raggiunge gli obbiettivi. MI DITE IN QUESTA GESTIONE COSA NON HA FUNZIONATO? ve lo dico io! I presidenti spesso dalla serie A alla Terza categoria sono persone appassionate che decidono di investire nello sport senza conoscerne le dinamiche e senza avere competenze specifiche. Questa non è una colpa, il guaio sta nel pensare che la passione che nutre il presidente la debbano avere anche gli abitanti della citta'. Se le case sono sfitte d'inverno non è un motivo per recriminare che non vengono concesse gratuitamente ai calciatori dell'ac Locri; anche da un punto di vista legale credo che non sia conveniente affittare a zero euro e pagare le tasse . Con i soldi spesi non è accettabile legere che ci si aspettava di fare i play off. Avendo vinto è stato fatto il giusto, fare i play off sarebbe stata una grave sconfitta. Avere escluso tutti e sono tanti i locresi che a vario titolo avrebbero potuto partecipare alla causa è stato motivo per cui allo stadio non si sono viste le persone che in continuazione la società dichiarava di avere avuto allo stadio. La vendita di bigliettiper la riffa di una bici non può costituire previsione di bilancio e se non li vendi non devi dire che ringrazi quello che ti ha offerto la bici per non averla voluta pagata, perchè lui è stato un signore, voi la potevate pagare e riutilizzare in altri momenti. Con i soldi della riffa avete pagato gli affitti il che vuol dire che a programmazione siete stati zero. se non vendevate i biglietti cosa avreste detto ai locatori? fatelo per il paese? Con la storia del facciamolo per Locri credo che sia ora di smetterla. Il calcio si fa con programmazione e con i soldini. la serie D costa molto e già solo pensare alle frasi che sono state dette in questi giorni, "dobbiamo tagliare il superfluo" " siamo partiti come reazione al saluto di Varrà", non fa ben sperare. Ad ogni modo in bocca al lupo e ricordate che lo sport è importante ma non indispensabile sopratutto se lo intendete fare così. [/quote] lariu,tu esprimi il tuo punto di vista che anche se legittimo non è condivisibile. Indipendentemente da eventuali errori la società va ringraziata e la scarsa esperienza è mitigata dalle vittorie e le vittorie portano esperienza. In merito allo sport che tu reputi non importante sono dell'avviso che in luoghi aridi come il nostro sia fondamentale... [/quote] però sai fatto così in effetti "lascia il tempo che trova" nel pieno del suo significato! [/quote] Eccone un altro... Fatelo voi lo sport,organizzate,create,inventate invece di parlare. Siete solo bravi a parlare ed a fare classifiche,quando le cose vanno bene. Alle prime burrasche vi eclisserete... [/quote] ok chiudete il forum... julian ross si risente se qualcuno dice la sua... mah
...

julianros80

27/06/18 12:12
[quote=obbiettivo;114570][quote=julianros80;114566][quote=obbiettivo;114565][quote=koala12;114564][quote=lariu2001;114562]scusate il ritardo, ero al telefono. andiamo con ordine: Due anni fa la Presidentessa insieme ad altri soci dice di farsi avanti per portare il locri in serie D. La societa' dell'uscente Marando secondo la neo presidentessa ha lasciato molti debiti che potrebbero compromettere l'arrivo a Locri di addetti ai lavori di ogni tipo, calciatori, tecnici, sponsor. Di quei debiti la società nuova si fa carico ma ahimè li salda la vecchia societa'. Le collaborazioni avviate con le scuole calcio presenti in citta' si trasformano in conteziosi da diverse mila euro. Anno primo di gestione: il neo tecnico che dovrebbe insegnare all'univerita' del calcio allestisce una rosa vergognosa scaricando le responsabilita' del suo insuccesso su Tropea e Barbaro che a suo dire avrebbero allestito una squadra poco competitiva ma pochi sanno che le indicazioni le aveva dateproprio lui. La squadra si salverà alle ultime due giornate. Anno di gestione numero due. si intuisce che è necessaria la figura del ds e viene chiamato Varra'. lui arriva chiede un budget gli viene concordato e raggiunge gli obbiettivi. MI DITE IN QUESTA GESTIONE COSA NON HA FUNZIONATO? ve lo dico io! I presidenti spesso dalla serie A alla Terza categoria sono persone appassionate che decidono di investire nello sport senza conoscerne le dinamiche e senza avere competenze specifiche. Questa non è una colpa, il guaio sta nel pensare che la passione che nutre il presidente la debbano avere anche gli abitanti della citta'. Se le case sono sfitte d'inverno non è un motivo per recriminare che non vengono concesse gratuitamente ai calciatori dell'ac Locri; anche da un punto di vista legale credo che non sia conveniente affittare a zero euro e pagare le tasse . Con i soldi spesi non è accettabile legere che ci si aspettava di fare i play off. Avendo vinto è stato fatto il giusto, fare i play off sarebbe stata una grave sconfitta. Avere escluso tutti e sono tanti i locresi che a vario titolo avrebbero potuto partecipare alla causa è stato motivo per cui allo stadio non si sono viste le persone che in continuazione la società dichiarava di avere avuto allo stadio. La vendita di bigliettiper la riffa di una bici non può costituire previsione di bilancio e se non li vendi non devi dire che ringrazi quello che ti ha offerto la bici per non averla voluta pagata, perchè lui è stato un signore, voi la potevate pagare e riutilizzare in altri momenti. Con i soldi della riffa avete pagato gli affitti il che vuol dire che a programmazione siete stati zero. se non vendevate i biglietti cosa avreste detto ai locatori? fatelo per il paese? Con la storia del facciamolo per Locri credo che sia ora di smetterla. Il calcio si fa con programmazione e con i soldini. la serie D costa molto e già solo pensare alle frasi che sono state dette in questi giorni, "dobbiamo tagliare il superfluo" " siamo partiti come reazione al saluto di Varrà", non fa ben sperare. Ad ogni modo in bocca al lupo e ricordate che lo sport è importante ma non indispensabile sopratutto se lo intendete fare così. [/quote] lariu,tu esprimi il tuo punto di vista che anche se legittimo non è condivisibile. Indipendentemente da eventuali errori la società va ringraziata e la scarsa esperienza è mitigata dalle vittorie e le vittorie portano esperienza. In merito allo sport che tu reputi non importante sono dell'avviso che in luoghi aridi come il nostro sia fondamentale... [/quote] però sai fatto così in effetti "lascia il tempo che trova" nel pieno del suo significato! [/quote] Eccone un altro... Fatelo voi lo sport,organizzate,create,inventate invece di parlare. Siete solo bravi a parlare ed a fare classifiche,quando le cose vanno bene. Alle prime burrasche vi eclisserete... [/quote] ok chiudete il forum... julian ross si risente se qualcuno dice la sua... mah [/quote] Non è questione di risentirsi,ma non mi sembra che quando militivamo in promozione o prima categoria c'era una programmazione migliore o uno spiccato senso positivo verso il settore giovanile oppure un modo sano di intendere lo sport,come lo intendere solo voi benpensanti del resto Ora che c'è una società che ha vinto ve ne uscite con i se e con i ma. Ma mi spieghi tutta sta programmazione o il modo sano di intendere lo sport chi lo mette in pratica nei dilettanti? Fammi un esempio,non fare il permaloso...
...

magna grecia

27/06/18 14:12
leggo molte cose su questo forum ma poi nessuno da una mano per il Locri. sono davcordo che ci vuole programmazione e sopratutto soldini ma cominciamo noi ad andare allo stadio ma sopratuttoprendere gli abbonamenti. ma si sa qualcosa per la squadra parlare tanto per criticare ma poi quello che conta è la squadra e nessuno ne parla.
...

amaranto

27/06/18 15:06
La mano non si da sul forum. La mano si da andando allo stadio numerosi anche quando si gioca contro squadre "anonime" e pagando il biglietto. Il semplice tifoso può contribuire soltanto in questo modo. Poi chi desideri contribuire in modo più "energico" creso che possa facilmente mettersi in contatto con la società.
...

magna grecia

27/06/18 16:40
amaranto allora comincia tu
...

amaranto

27/06/18 16:44
[quote=magna grecia;114576]amaranto allora comincia tu[/quote] Tredici biglietti acquistati la scorsa stagione. Mancano solo Luzzese e Castrovillari, non per mia colpa. Ah dimenticavo anche gli incontri di Coppa Italia. Il mio modestissimo contributo l'ho dato.
...

obbiettivo

28/06/18 08:44
[quote=julianros80;114572][quote=obbiettivo;114570][quote=julianros80;114566][quote=obbiettivo;114565][quote=koala12;114564][quote=lariu2001;114562]scusate il ritardo, ero al telefono. andiamo con ordine: Due anni fa la Presidentessa insieme ad altri soci dice di farsi avanti per portare il locri in serie D. La societa' dell'uscente Marando secondo la neo presidentessa ha lasciato molti debiti che potrebbero compromettere l'arrivo a Locri di addetti ai lavori di ogni tipo, calciatori, tecnici, sponsor. Di quei debiti la società nuova si fa carico ma ahimè li salda la vecchia societa'. Le collaborazioni avviate con le scuole calcio presenti in citta' si trasformano in conteziosi da diverse mila euro. Anno primo di gestione: il neo tecnico che dovrebbe insegnare all'univerita' del calcio allestisce una rosa vergognosa scaricando le responsabilita' del suo insuccesso su Tropea e Barbaro che a suo dire avrebbero allestito una squadra poco competitiva ma pochi sanno che le indicazioni le aveva dateproprio lui. La squadra si salverà alle ultime due giornate. Anno di gestione numero due. si intuisce che è necessaria la figura del ds e viene chiamato Varra'. lui arriva chiede un budget gli viene concordato e raggiunge gli obbiettivi. MI DITE IN QUESTA GESTIONE COSA NON HA FUNZIONATO? ve lo dico io! I presidenti spesso dalla serie A alla Terza categoria sono persone appassionate che decidono di investire nello sport senza conoscerne le dinamiche e senza avere competenze specifiche. Questa non è una colpa, il guaio sta nel pensare che la passione che nutre il presidente la debbano avere anche gli abitanti della citta'. Se le case sono sfitte d'inverno non è un motivo per recriminare che non vengono concesse gratuitamente ai calciatori dell'ac Locri; anche da un punto di vista legale credo che non sia conveniente affittare a zero euro e pagare le tasse . Con i soldi spesi non è accettabile legere che ci si aspettava di fare i play off. Avendo vinto è stato fatto il giusto, fare i play off sarebbe stata una grave sconfitta. Avere escluso tutti e sono tanti i locresi che a vario titolo avrebbero potuto partecipare alla causa è stato motivo per cui allo stadio non si sono viste le persone che in continuazione la società dichiarava di avere avuto allo stadio. La vendita di bigliettiper la riffa di una bici non può costituire previsione di bilancio e se non li vendi non devi dire che ringrazi quello che ti ha offerto la bici per non averla voluta pagata, perchè lui è stato un signore, voi la potevate pagare e riutilizzare in altri momenti. Con i soldi della riffa avete pagato gli affitti il che vuol dire che a programmazione siete stati zero. se non vendevate i biglietti cosa avreste detto ai locatori? fatelo per il paese? Con la storia del facciamolo per Locri credo che sia ora di smetterla. Il calcio si fa con programmazione e con i soldini. la serie D costa molto e già solo pensare alle frasi che sono state dette in questi giorni, "dobbiamo tagliare il superfluo" " siamo partiti come reazione al saluto di Varrà", non fa ben sperare. Ad ogni modo in bocca al lupo e ricordate che lo sport è importante ma non indispensabile sopratutto se lo intendete fare così. [/quote] lariu,tu esprimi il tuo punto di vista che anche se legittimo non è condivisibile. Indipendentemente da eventuali errori la società va ringraziata e la scarsa esperienza è mitigata dalle vittorie e le vittorie portano esperienza. In merito allo sport che tu reputi non importante sono dell'avviso che in luoghi aridi come il nostro sia fondamentale... [/quote] però sai fatto così in effetti "lascia il tempo che trova" nel pieno del suo significato! [/quote] Eccone un altro... Fatelo voi lo sport,organizzate,create,inventate invece di parlare. Siete solo bravi a parlare ed a fare classifiche,quando le cose vanno bene. Alle prime burrasche vi eclisserete... [/quote] ok chiudete il forum... julian ross si risente se qualcuno dice la sua... mah [/quote] Non è questione di risentirsi,ma non mi sembra che quando militivamo in promozione o prima categoria c'era una programmazione migliore o uno spiccato senso positivo verso il settore giovanile oppure un modo sano di intendere lo sport,come lo intendere solo voi benpensanti del resto Ora che c'è una società che ha vinto ve ne uscite con i se e con i ma. Ma mi spieghi tutta sta programmazione o il modo sano di intendere lo sport chi lo mette in pratica nei dilettanti? Fammi un esempio,non fare il permaloso... [/quote] quando militavamo in promozione o più giù non esisteva programmazione. L'incubo è ritornarci dopo queste splendide annate. Vuoi un esempio di chi programma nei dilettanti?nessuno infatti nessuno dura più di qualche annetto... la società ha vinto anzi se posso il Locri ha vinto e credimi che io non sono felice ma al settimo celo... Però da quando mi sono iscritto a questo forum mi piace parlare di calcio a 360 gradi e se dovessimo fallire quest'anno o il prossimo penso che sarei stato più felice di fare 10 anni di eccellenza che 1/2 di D e scomparire. Pensarla così non significa essere professori ma credo significhi essere più o meno realisti
...

lariu2001

28/06/18 10:58
:-({|=
...

Sportivo 63

01/07/18 18:00
Speriamo che non si facciano gli errori del passato per che le persone che vanno al campo sono appassionati di calcio ed è peccato vederli delusi dopo 16anni.
...

Sportivo 63

01/07/18 18:00
Speriamo che non si facciano gli errori del passato per che le persone che vanno al campo sono appassionati di calcio ed è peccato vederli delusi dopo 16anni.

Inserisci qui il tuo commento


13/11/18 08:06 , di piattola

Risposta al presidente Gallo


13/11/18 05:52 , di amaranto

Totodilettanti 2018/19


11/11/18 16:14 , di Pincher Biancazzurro

Coppa Italia ecco le semifinaliste


19/10/18 13:50 , di Redazione

Siderno - Isola Capo Rizzuto 0-0 rivedi la gara


10/11/18 10:14 , di Redazione

Vigor Lamezia - Sambiase 1-1: rivedi la gara


25/10/18 19:59 , di redazione

Paolana torna il sereno?


17/10/18 12:03 , di Redazione

LOCRI, si è dimesso il ds Anastasio?


1

salvatore vellone

1082
2

pulicara

1042
3

lazzarone

1001
4

tonino61

993
5

celia

967
6

Area51

965
TROIOLOBUS
CHINDAMO
copy center
edilsud