Stadioradio

Il ritorno di Cevoli porta bene agli amaranto a Cava finisce 0-1

di redazione  | 15/04/2019 in " Professionisti "
320 letture | 0 commenti | 0 voti

Il ritorno di Cevoli porta bene alla Reggina che all'ultimo respiro strappa la vittoria alla Cavese di Mister Modica, il film della gara:

Inizio di gara dai ritmi bassi, ma il copione della partita è chiaro. Cavese che fa la partita e prova a irretire la Reggina con sovrapposizioni sugli esterni, amaranto trincerati in difesa. Strambelli è ispirato, meno l’inedita coppia d’attacco Tulissi-Bellomo, anche per le caratteristiche dei due giocatori.

Al 18′ iniziativa dei padroni di casa, ma Fella viene contrastato in contemporanea da Conson e Confente.  Il primo guizzo amaranto arriva poco prima della mezz’ora: spunto di Tulissi sulla sinistra, cross per Zibert che si inserisce con i tempi giusti ma in spaccata devia sopra la traversa.

Fella il più pericoloso tra le fila dei campani, al 38′ il suo destro dalla distanza viene deviato da Confente. E’ l’ultimo brivido di un primo tempo con poche emozioni, Reggina nei primi 45 min sulla falsariga delle ultime uscite.

La ripresa  inizia con una Cavese che prova ad aumentare il ritmo.al 56′, il sinistro di Rosafio si stampa sul palo. La Reggina agisce solo di contropiede, al minuto 64  Tulissi davanti al portiere avversario sbaglia l’assist per Bellomo, amaranto che sprecano una ghiotta occasione per trovare il vantaggio.

Episodio  dubbio al minuto 66, il contatto tra Ferrara e Kirwan sembra essere da calcio di rigore. Proteste degli amaranto panchina compresa, il direttore di gara però lascia correre. Al 68′ arriva il momento di Baclet, Cevoli richiama Tulissi.

Si accende la gara negli ultimi venti minuti: Reggina che sfiora il vantaggio con Kirwan, alto sopra la traversa il colpo di testa su punizione di Bellomo. La Cavese risponde con Favasuli, bravo Confente ad opporsi sul sinistro del centrocampista della Cavese. Uno spento Bellomo lascia il campo a Marino, nel finale Martiniello entra al posto di Zibert.

L’ultimo entrato, nella migliore tradizione che ha visto Cevoli spesso e volentieri indovinare i cambi, risolve la partita allo scadere.
Punizione di Strambelli, disattenzione della difesa campana, tocco d’esterno di Martiniello che non lascia scampo al portiere avversario.

Il recupero non da emozioni, finisce 0-1 per gli amaranto, tre punti di platino anche senza brillare. Sabato prossimo al Granillo arriva la Casertana e una vittoria proietterebbe la squadra in zone alte della classifica.


Tags : reggina
Chindamo

Inserisci qui il tuo commento


1

salvatore vellone

3537
2

FIAMMA

3311
3

pulicara

3253
4

celia

3157
5

ralphcraine87

3007
6

tonino61

2980
ABAMED
edilsud
copy center
edilsud